– I Nomi delle nostre Birre – Sveliamo il perchè –

Sin da quando producevamo birre per hobby, pensavamo, oltre a curare le ricette guardando al passo futuro della produzione, anche ai nomi che avremmo dovuto associare alle nostre birre.
Ora che la produzione è partita e le cotte si susseguono, molti tra clienti e consumatori ci chiedono il perchè abbiamo scelto questi nomi.


spina-apartigiana–  APArtigiana  –

Uno dei casi più eclatanti, che ci viene chiesto puntualmente, è perchè APArtigiana.
Noi ogni volta ridiamo pensando a come è stato scelto questo nome e puntualmente spieghiamo il perchè. Cogliamo l’occasione della creazione di questo Blog proprio per spiegare definitivamente a tutti il motivo.
Apartigiana è l’unione di APA (American Pale Ale) e Artigiana(le).
Oltre a ciò c’è da spiegare che per noi iniziare a produrre questa birra è stata una Lotta durata svariati mesi, diciamo circa sei.
Purtroppo essendo ragazzi normalissimi senza fondi e senza garanzie, iniziare a produrre è stato un bel passo.Gli enti regionali e statali che si vantano di aiuti alle imprese giovanili per noi sono state tutte “chiacchiere da Bancone”…ci hanno fatto perdere dei mesi e alla fine come diciamo noi i “soldi vengono dati a chi soldi gia ne ha”.
APArtigiana è perchè fondamentalmente è stata una lotta e un imposizione nostra a resistere, a non scoraggiarci.
Purtroppo nel mercato in cui ci rispecchiamo alcuni hanno frainteso e pensano che la “politica” sia legata alle nostre birre, ma non è cosi. Non abbiamo mai pensato di unire il nostro prodotto alla politica, anche perchè chi ci conosce personalmente sa che non è cosi.
Poi il non volerla bere perchè porta questo nome per noi è solo “una chiacchiera da Bancone”.


spina-one-love ONE Love –

La scelta del nome della nostra Golden, seconda birra da noi realizzata, è stato molto piu istintivo della nostra prima Birra: l’Apartigiana.
Non avevamo un nome ben chiaro, avevamo idee…ma penso che in realtà quando abbiamo eseguito la ricetta e sentito i sapori e i profumi è scattata la molla ed è arrivata l’esclamazione: “One Love!”
Oltre ad essere per noi come il primo amore, (perche il primo assaggio non lo dimentichi mai), c’è il riferimento ad una canzone per noi molto importante che è appunto “One Love” di Bob Marley. La canzone è in realtà un appello:

“One love
One heart
Let’s get together and feel alright.”

One love accentua il pensiero Dell’amore.
Le persone devono essere avvolte da un unico amore, nel rispetto verso il prossimo e verso la natura stessa, solo cosi si riesce ad andare avanti.
Per noi oggi è una gioia vedere i ragazzi al banco che per ordinare la birra dicono:
“ONE LOVE”..spesso continuando a canticchiare la canzone…
Ti porta il sorriso…e per noi è gia tanto cosi.
Missione compiuta.


spina-bless– BLESS – 

Ok, non vi aspettate grandi spiegazioni: la Bless, piu che una birra ed un nome, è per noi un traguardo.
Si, un traguardo.
Per i grandi della birra artigianale sfornare birre in continuazione è la routine…non per noi.
Non per La Comune.
Circa un anno fa, pensando ad oggi dicevamo:
“A brò, ce pensi…se famo la terza birra è perche ci siamo riusciti…la terza birra è la benedetta!”
Bless. Cosi è nata e questo è il perchè.
Semplicemente perchè per noi arrivare a fare la terza birra era come una benedizione, significava aver superato grossi ostacoli e sopratutto che le altre due birre stavano andando bene.

Grazie.


buffalo soldier tondo– BUFFALO SOLDIER –

Il nome della nostra ultima creazione è arrivato riflettendo sulla birra stessa:
Una Belgian Dark strong Ale, una birra forte, scura, una birra che mostra ancora una volta la nostra voglia di non mollare mai.
Forte, scura e determinata.
Tanti non comprendono, ma è davvero una lotta. Il mercato in cui ogni giorno ci imbattiamo è detenuto da Colossi e fazioni di pensiero che non si possono intaccare.
La canzone Buffalo soldier per Molti Giamaicani, specialmente Rastafariani come Marley, è come un esempio. Uomini neri illustri che agirono con coraggio, onore e distinzione in un campo dominato dai bianchi, perseverando nonostante il razzismo e il pregiudizio.
Buffalo Soldier era il soprannome dato dai nativi Americani ai soldati Deportati Americani: soldati di colore in un paese di Bianchi.
I Buffalo Soldiers si trovarono spesso di fronte a pregiudizi razziali, sia da parte di altri membri dell’Esercito degli Stati Uniti, che da parte dei civili nelle aree in cui erano distaccati.

La nostra Belgian Dark Strong Ale è la Buffalo Soldier: “loud as a gunshot!”
Perseveriamo, nonostante tutto.

– COMING SOON –


Clicca sulla pagina PRODUCTS all’interno del sito se vuoi leggere le descrizioni delle birre o se hai voglia di assaggiarle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...